Archivi del mese: settembre 2013

Abbandono e Autoindagine

Da un articolo di David Godman su “The Mountain Path”, Vol.18, No.1, 1981 Uno dei commenti più frequenti di Ramana Maharshi era che esistono solo due metodi affidabili per ottenere la Realizzazione: l’Autoindagine e l’Abbandono [o resa ai Maestri e … Continua a leggere

Pubblicato in Autori_Vari | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Stabilizzare la realizzazione

Dai “Discorsi con Sri Ramana Maharshi”, Discorso 141 D. – È possibile perdere lo Jnana [conoscenza suprema, realizzazione] dopo averlo conseguito? M. – Lo Jnana, una volta rivelato, ci mette del tempo a stabilizzarsi. Il Sé è certamente alla portata … Continua a leggere

Pubblicato in Autori_Vari | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Perché praticare se siamo già il Sé?

Una sentenza che dovrebbe smascherare l’insensatezza dei neoadvaitin i quali sostengono che non v’è bisogno di alcuno sforzo né alcuna pratica in quanto siamo già il Sé: Discorso 354 “Rimuovere l’ignoranza è lo scopo della pratica, non l’acquisizione della Realizzazione. … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato , | Lascia un commento

Silenzio e sat-sanga

Da “Sii ciò che sei. Ramana Maharshi e il suo insegnamento’, a cura di David Godman, ed. Il Punto d’Incontro Sebbene Sri Ramana fosse lieto di offrire i suoi insegnamenti verbali a chiunque li richiedesse, egli indicò spesso che i … Continua a leggere

Pubblicato in Autori_Vari | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

I 3 ultimi gradi sulla scala della conoscenza

In senso crescente, dal meno al più elevato: • Conoscere riguardo a = la conoscenza ordinaria riveniente dalla dualità || include la conoscenza dei processi e dei fenomeni sottili: suoli, luci, movimenti energetici, esperienze fuori dal corpo, contatti con altri … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Una presenza che fa da sfondo alla scena

— Ciao Sergio. Durante la meditazione percepisco una presenza che fa da sfondo alla scena: imprendibile… È come se fosse la coscienza di ciò che avviene. È questo il testimone? Come mi comporto? Mantengo l’attenzione su di esso? Grazie del … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

La più grande grazia del Sadguru

Turiya è vivere oltre il mondo e le sue condizioni. Dopo il buio e il vuoto del piano causale, ora sperimenti la luce e la pienezza del piano supercausale. Tu continui ad esistere come Essere Universale oltre ogni altra apparenza … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Non devi fare più niente

— No, al tuo livello non devi più fare niente. Lascia piuttosto che sia. Ricorda che Sahaja significa ‘naturale’. Se tu continui a spingere per cercare qualcosa o per cercare di andare più in profondità, come può essere questo uno … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato , , | Lascia un commento

l’ultima lezione

Sapete già come la penso sulla questione “Maestro interiore” versus “Maestro esteriore”. Certamente il vero Maestro è interiore – se così non fosse, come lo si potrebbe realizzare?… Ma veramente pochi riusciranno a ‘vederlo’ senza un Maestro esteriore. Cioè: veramente … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Il lavoro è un ostacolo alla realizzazione del Sé?

Dai “Discorsi con  Sri Ramana Maharshi” Un estratto dal Discorso 17 D. — Il lavoro è un ostacolo alla realizzazione del Sé? M. — No. Per un essere realizzo l’unica Realtà è il Sé e le azioni sono soltanto fenomeni … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento