Archivi del mese: febbraio 2015

oh Dio, dal languore insostenibile

“Oh Dio, dal languore insostenibile, nasconditi ancora un po’ ai miei occhi… almeno fuori nel mondo… troppo Sublime il tuo volto per reggerne il peso… Lascia che ti incontri come l’Amato più Amato in quel silenzio dove Tutto è noto. … Continua a leggere

Pubblicato in Autori_Vari | Lascia un commento

vacuità versus satchitananda

È interessante che le scritture indù dicono che la Realtà ultima e puro Essere-Consapevolezza, mentre le scritture buddhiste dicono che è vacuità, ‘nulla’. Il Sutra del cuore dell’insegnamento perfetto, che è la principale scrittura buddhista, di tutte le tradizioni buddhiste, … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Lascia un commento

consapevolezza consapevole della consapevolezza

consapevolezza consapevole della consapevolezza beatitudine estrema nessuna forma, nessuna creazione. se credi che ci sia qualcosa da vedere, da correlare, da fare… sei già fuori… la consapevolezza della consapevolezza: solo consapevolezza! non più un ente individuale non più comunicazioni da … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato | Lascia un commento

vairagya

quando vedi sempre il trascendente nell’apparente Shiva e Shakti diventano la stessa cosa il Sé è ogni cosa perciò rimane solo l’abbandono, che è un altro modo per dire ‘realizzazione’ proprio per questo non rifuggi l’apparente che ti bussa alla … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato , | Lascia un commento

gradire e non-gradire

Le onde della mente sono causate solo da 2 cose: gradire e non-gradire. Se volete la liberazione dovete disattivare questo tormentone e abituarvi a non rispondere agli impulsi di attrazione-repulsione. Farlo equivale a sconfiggere l’ego. Infatti come smettere di rispondere … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato , | Lascia un commento

un vuoto-pieno beato

Caro Sergio, settimana molto faticosa sul piano lavorativo, con la conseguenza che è aumentata la stanchezza, fisica e mentale. Il risultato è che sono più reattiva alle situazioni. La sadhana procede. Quando mi siedo per meditare, il silenzio arriva quasi … Continua a leggere

Pubblicato in Autori_Vari | Lascia un commento

il lavoro sulla vacuità

C’è un colloquio in cui qualcuno chiede a Sri Ramana: “Non possiamo meditare ininterrottamente?”. Bhagavan risponde: “Prova, le vasana non te lo permetteranno”. Le vasana sono spinte, quel qualcosa che ti fa dire “Dai, fammi vedere questo e fare quest’altro, … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato | Lascia un commento

ancora su nulla, turiya e turiyatita

Se l’attenzione è ancora sul nulla significa che in qualche modo c’è ancora un osservatore, per quanto sottile possa essere, che considera quel nulla. Pensateci un attimo, quando non c’è niente l’attenzione va spontaneamente a ciò che resta. Quello che … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato , , , | Lascia un commento