iti iti

— Amato, tutto è Dio. Questo non significa correr dietro a tutte le forme della manifestazione per coccolarle – le forme sono impure. Significa perdere la discriminazione, che significa: perdere la mente. Quando questo avviene l’io separato muore ed è sat-chit-ananda! Non sai come badare a te stesso, ma sat-chit-ananda è così forte che ti mantiene morto, così le cose si risolveranno in una maniera o nell’altro. Turiyatita albeggia spontaneo solo da questo piano; se appare prima Continua a leggere →

autoindagine

Autoindagine Discorsi su Sri Ramana Maharshi Narrati da David Godman Il testo che segue è la traduzione completa del seguente Video ❖ ❖ ❖ Mi trovo a Palakottu nell’ashram di Annamalai Swami. Qualche minuto fa, mentre Henri ed io, prima di filmare, parlavamo dell’opera di Bhagavan ‘Chi sono io?’. Lui ne ha tirato fuori una copia chiedendomi di commentarla. Questo è il libro – direi l’opuscolo, date le poche pagine – che contiene tutto l’occorrente per iniziare la Continua a leggere →

Riconoscere l’Illuminazione

Riconoscere l’Illuminazione Discorsi su Sri Ramana Maharshi narrati da David Godman Testo tratto dall’omonimo video di David Godman   Sono venuto qui accanto al santuario di Gurumurtam perché ho pensato fosse il luogo adatto all’argomento di cui parlerò, vale a dire: quante persone riconobbero l’illuminazione di Bhagavan, e quante persone riconobbe lui come illuminato? E qual è la facoltà che permette all’illuminato di vedere che altre persone si trovano nel suo stesso Continua a leggere →

dopo il Ritiro di Autoindagine

Sentivo che c’era bisogno davvero di fare autoindagine in gruppo, da solo stavo un po’ battendo la fiacca nella pratica. All’inizio mi sono trovato di fronte al bivio che mi si presenta da giugno-luglio, cioè da quando ho scoperto che se porto l’attenzione degli occhi (io li tengo chiusi) verso l’alto succedono cose curiose e forse ‘importanti’: non vado nel dettaglio, anche perché le cose sono un po’ andate cambiando col tempo. Il fatto che noto di più è che con l’attenzione Continua a leggere →

uno dei paradossi più capziosi

Il paradosso è che tu sei lo stato di Unione, indipendentemente da ciò che avviene all’esterno nelle relazioni. Se non capite questo, non troverete mai Pace. Se le relazioni esterne vanno molto male e entrate nell’io separato per difendervi o contrattaccare, avete decretato la vostra caduta all’inferno, cioè la caduta fuori da ciò che siete. Potete anche difendervi e contrattaccare sul piano esterno, ma interiormente l’Unità rimane INTATTA! Allora c’è il Silenzio e la Pace. Potete Continua a leggere →

il nulla è ogni cosa

Nisargadatta Maharaj: “Questa fede nell’Io Sono, da che cosa dipende?... Questa convinzione di essere, su cosa si basa?” Con una tale intensa concentrazione l’autoindagine non solo scioglie la domanda, ma la risposta si rivela da ‘dentro’. Ancor più sorprendentemente: la domanda, la risposta, e l’ ‘io’ aveva posto la domanda si dissolvono nel NULLA. [da ‘Nothing is Everithing’] Continua a leggere →