a casa, per sempre

Se tu segui questo e quello, hai aspettative per questo o quell’evento, ti stai condannando all’inferno! Lo capisci???

Se non lo capisci, prendi il tuo tempo, questo post al momento non è per te. Se lo capisci pondera attentamente quello che dico.

Devi stare sull’IO! Devi diventare fissato. L’IO è l’unica realtà immutabile; è l’unica cosa che ti appartiene, l’unica risorsa di cui disponi sempre. Le altre cose, prima o poi moriranno, le perderai. Perciò centrati sull’IO fino a che la tua attenzione per le cose esterne (incluso il mondo psichico: sentimenti, pensieri, ricordi…) appassisce.

Chi inizia l’autoindagine parte da una sensazione di ‘io’ e gli sembrerà il suo io individuale all’interno della sua psiche. Ma quando comincia ad avere delle esperienze dirette di questo io, allora vedrà che è Dio, l’IO universale transpersonale. Immergendosi di più in questo IO, prima o poi si renderà conto che è TUTTO! È il manifesto, l’immanifesto, il trascendente, l’immanente. Ormai gli è diventato chiaro che l’IO è il Divino e il senso di sacralità e devozione è massimo, e si diviene Uno con l’IO-DIO. Perseverando senza mollare e senza distrazioni finirà per vedere sempre e solo l’IO-DIO: vai dal dentista e non vedi un evento specifico, vedi l’IO!.

Questo significa che non vai più da nessuna parte e che non vedi più niente di nuovo. La mente si quieta e diventa silenziosa, la Pace profonda scende nel tuo cuore. È la fine del sogno-droga! Sei a casa, per sempre.

Condividi questo post:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.itisnotreal.net/a-casa-per-sempre/
Twitter