“ama ciò che appare nella tua coscienza”

Ama ciò che appare nella tua coscienza” per me costituisce una vera e propria rivoluzione nel campo dell’autoindagine. Ebbi già l’intuizione nel 2015, ma solo dopo aver letto Lester Levenson l’ho sistematizzata in un’istruzione ‘esatta’.

Quali i vantaggi rispetto all’autoindagine tradizionale:

1. È il modo più facile e gradevole di praticare autoindagine. Voi amate tutti i movimenti che si presentano: un vostro desiderio o un difetto, qualcuno o qualcosa che vi fa agitare… Con l’amore questi movimenti di sedano, e cosa rimane? La pura immacolata Coscienza…

2. Si crea meno opposizione rispetto agli altri modi di praticare l’autoindagine: “Accidenti, dovevo stare nel puro Io Sono e invece mi sono identificato di nuovo con Sergio”, “Ho molte vasana, non riuscirò mai ad eliminarle tutte, sono destinato a molte rinascite”, “Non riesco a togliermi dalla testa le gambe di Rihanna”… Conoscete, no? Con “Ama ciò che appare nella tua coscienza” tutto viene portato amorevolmente verso l’integrazione. In questo modo è difficile che qualche vasana resti nascosta (cosa che invece succede con i metodi più oppositivi), e tutte, attraverso l’amore, vengono ricondotte nel Sé.

3. Elimina la ‘divaricazione capziosa’ che si crea tra ‘Conoscere il Sé’ e ‘Abbandonarsi al Sé’ in cui non pochi aspiranti restano impantanati.
Con l’amore quella barriera viene facilmente superata, perché “Ama ciò che appare nella tua coscienza” conduce a “SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ”. Credetemi: non è una cosa da poco! Perché è l’abbandono che richiama la Grazia e conduce alla Liberazione, non la conoscenza. La conoscenza è solo il prerequisito per vedere a cosa abbandonarsi.

4. Promuove la compassione, la tolleranza e il comportamento etico. Ho conosciuto persone che non appena hanno creduto di essere arrivate a qualche risultato spirituale sono cadute in comportamenti marcatamente adharmici.

5. Per i maestri che guidano un Ritiro diadico è la meditazione più facile da guidare: è facile da capire e praticare, le crisi non ci sono o quasi e i partecipanti diventano collaborativi…

Ho provato “Ama ciò che appare nella tua coscienza” nel Ritiro che si è appena concluso ed è stato un successo straripante. Tutti i vantaggi che ho descritto si traducono ovviamente in successo spirituale! Introdurrò a questa meditazione anche chi non ha ancora avuto un’esperienza diretta.

Una vera Grazia…

Condividi questo post:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.itisnotreal.net/ama-cio-appare-nella-tua-coscienza-3/
Twitter