Autosservazione

Allievo — Ciao  Sergio. Ultimamente dormendo vi è stata una certa attività onirica. In genere mi succede quando di giorno medito formalmente seduto con una certa regolarità. È come se gli effetti della meditazione agitassero le acque torbide dell’inconscio che poi nel sonno vengono in qualche modo rielaborate. Vi sono stati sogni anche molto interessanti dal punto di vista simbolico, se si volesse procedere ad una analisi di tipo junghiano…

Durante lo svolgimento del sogno da alcuni giorni vi è però un testimone, ovvero: il sogno si svolge, può essere piacevole o meno (in genere non lo è proprio perché la meditazione smuove materiali repressi), ma non vi è più la sensazione di essere “persi” completamente  nel sogno. Non vi è neanche alcuna possibilità di interagire con il sogno o  di modificarlo, ma viene però osservato, esattamente come mi succede nello stato di veglia, in cui mi è naturale autosservarmi – escludendo alcune digressioni.

Maestro — Magnifico! La tua pratica sta procedendo molto bene e cominci a diventare consapevole del piano sottile!

È proprio dici. Grazie alla tua eccellente e costante capacità di autosservarti, anche il sogno sta diventando “osservato”, fino a che un giorno non noterai più alcun cambiamento di coscienza nel passaggio veglia e sogno.

Love

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.