Finché c’è brama verso il mondo

Finché c’è brama verso il mondo
siamo ancora dei sadhaka,
all’interno del campo delle esperienze spirituali,
nessuna realizzazione!

La brama però va sentita,
e va individuato ‘chi’ è il soggetto che brama;
altrimenti resta lì,
e creerà un karma, che produrrà dei frutti, e schiavitù… ecc. ecc.

Quando non c’è più interesse per maya
avviene proprio come una morte,
la persona muore,
anche se il corpo resta vivo.

Allora, senza nessun ottenimento,
Quel che rimane,
l’unica Realtà che c’è,
brilla come un sole in un cielo senza nuvole,
senza sforzo.
 

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.