Chi sono se non penso?

— Chi sono se non penso?

— Nessun ‘io’! Sei un flusso di coscienza impersonale. È satchidananda. Rinuncia all’io e stai nel flusso di coscienza impersonale.

La coscienza impersonale non pensa, non reagisce neppure alle percezioni. Essa infatti non agisce percependo, è come uno specchio su cui si riflettono le impressioni; ma lo specchio è neutro, non fa niente per rifletterle, è la sua natura, e può anche non essere consapevole di ciò che riflette.

In questo modo tu puoi vivere come flusso di coscienza impersonale, senza un ‘io’. È l’esperienza descritta i Maestri zen. C’è la pura percezione sensoriale, ma nessun giudizio, né un io, nessuna percezione di soggetto della percezione. Non lo trovi neanche a volerlo cercare col lanternino!

Poi, andando avanti, sempre di più questa coscienza impersona, questo specchio sensibile, ricade in Se stesso, attratto dalla sua stessa purezza (Silenzio). Allora perdi la coscienza del mondo. All’inizio avviene nella mediazione formale, poi sempre più spesso anche nella vita attiva. È la tua forma che risponde alle sollecitazioni della vita con la sua intelligenza artificiale, col pilota automatico, e dall’esterno sembra che tu sia attiva, ma tu invero sei assorbita nella non-azione del Sé.

Rinuncia all’io e stai nel flusso di coscienza impersonale.

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.