come se non ci fossi come persona

— Ti scrivo queste righe per raccontarti quello che accade da alcuni giorni. Da qualche giorno, dopo le nostre sessioni di mind clearing, ho iniziato a notare una certa trasparenza dell’essere, pur essendo sempre apparentemente D., con la sua storia, che si relaziona con gli altri ecc., mi sento come impalpabile, indefinibile, è come se non ci fossi come persona, ma solo essere come presenza.
La cosa buffa è che mi vedo arrabbiarmi, ma l’arrabbiarmi per qualcosa non ha a che fare con me; quello che accade nella vita è qualcosa che accade nella coscienza, in me, ma non sono io.
Tutto è rimasto come prima, ma non c’è più identificazione.
Dormo più sereno per l’affievolirsi dei conflitti interiori e un senso di amore compassionevole e di gratitudine riempie gli spazi lasciati vuoti dalle identificazioni.

— Sì, D., questo è l’inizio dell’essere stabili. Persevera.
Noterai sempre di più che l’idea di un ‘io personale’ e solo un velo di pensiero che si pone fraudolentemente davanti alla coscienza, ma che non ha nessuna Realtà.
Ti disabituerai a percepirti un ‘io’ individuale, e risolverai tutti i problemi… O meglio, non ci sarà più chi ha i problemi.
Congratulazioni!

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Dialoghi dal Sangha e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.