dal ritiro di Cefalù

Anna Gagliano: — A un tratto ero solo presenza. Priva di ogni forma fisica al centro della stanza [fisicamente era a un capo della sala di meditazione].
Ero ascolto. Le parole dei partecipanti giungevano chiare e ben distinte nonostante parlassero tutti insieme.
Ero amore. In intima comunione con ognuno di loro.
Nulla più mi apparteneva, nulla proveniva da me, non mi trovavo più.
Nessuna gioia più grande.
Meraviglioso abbandono…

Sergio: — eheh… In quello stato avviene una chiara audizione, una facoltà sopranormale.

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Uno dei maestri risponderà alle vostre lettere.
Questa voce è stata pubblicata in Anna Gagliano, Report dai Ritiri. Contrassegna il permalink.