dukkha – sofferenze

Volete essere felici, ma la vita è sofferenze. Anche quando va tutto bene (salute, affetti, averi, successo), sapendo che questo bene è impermanente, siete in tensione per paura di perderlo.

Ci insegnano che dobbiamo cercare la felicità. Tutti la cercano ma nessuno è felice. Poi la vita, dal punto di vista umano, finisce in dramma… con la vecchiaia, la malattia e la morte spesso seguita da prolungata agonia. Cosa volete di più par capirlo?

Invece continuate a cercare la felicità nella vita. Quando ne avrete abbastanza, capirete che la potete trovarla solo dentro, da ciò che non cambia, che è vostro di diritto e che nemmeno la morte vi può togliere: la vostra vera natura.

Sri Ramana diceva: “Rimanendo introversi si può sopravvivere sotto qualsiasi condizione”.

Invece la maggior parte degli aspiranti pratica per migliorare la propria vita. Fanno qualche Ritiro, si immergono un po’ nel Sé il meglio che possono, e poi tirano subito fuori la testa per vedere se la loro vita è migliorata… Buona fortuna. ..Non deve migliorare, è fatta per andare male!

Migliora, ma non per la natura della vita, perché il miglioramento viene da lì, migliora per la natura del Sé. È su Quello che dovete appoggiarvi, non sulla vita…

 

Condividi questo post:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.itisnotreal.net/dukkha-sofferenze/
Twitter