il Sé e la persona sono antitetici

Il Sé, la presenza consapevole, e la persona sono antitetici, e se avete deciso la realizzazione, spesso vi troverete a fare delle scelte contro la persona che incarnate.

Questo avviene solo in apparenza, perché voi ‘siete’ la presenza consapevole, mentre la persona è un coacervo di desideri e paure basati sull’idea di essere un’entità separata limitata e peritura.

Se avete scelto la realizzazione, di riconoscere cioè la verità, ciò che veramente siete, dopo la vostra prima esperienza diretta non dovreste fare compromessi. Altrimenti allungate l’attesa sine die… Anna, Fabrizio, Marco e Roberta l’hanno fatto, e non c’è stato nessun bisogno di convincerli. Volete sapere come si sta ad essere la presenza consapevole, ciò che veramente siete? Guardate il sorriso di Marco

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Anna Gagliano, Articoli_di_Sergio, Marco Mineo, Roberta Gamba - Sakshi Ma e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.