Il Sé onnipervadente

Tutto semplicemente accade.
La disidentificazione dal corpo è come il dolce movimento della marea: va e viene cullando amorevolmente ogni momento.
Dall’essere agente di ogni azione, si passa gradevolmente ad accettare ciò che comprendi di non poter cambiare, contemporaneamente inizia l’allontanamento dall’agire come protagonista, facendo/servendo invece ciò che quel momento richiede.
Procedendo, la consapevolezza di essere un mezzo nelle mani di Dio porta all’Abbandono che demolisce aspettative, desideri, ambizioni collegate al soggetto.
Senza oggetti, senza soggetto, un’unica Presenza: il SÉ ONNIPERVADENTE!

Ramana Antonella Śūnyatā

La dissoluzione dell'ego

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Autori_Vari e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.