Il Sé onnipervadente

Tutto semplicemente accade.
La disidentificazione dal corpo è come il dolce movimento della marea: va e viene cullando amorevolmente ogni momento.
Dall’essere agente di ogni azione, si passa gradevolmente ad accettare ciò che comprendi di non poter cambiare, contemporaneamente inizia l’allontanamento dall’agire come protagonista, facendo/servendo invece ciò che quel momento richiede.
Procedendo, la consapevolezza di essere un mezzo nelle mani di Dio porta all’Abbandono che demolisce aspettative, desideri, ambizioni collegate al soggetto.
Senza oggetti, senza soggetto, un’unica Presenza: il SÉ ONNIPERVADENTE!

Ramana Antonella Śūnyatā

La dissoluzione dell'ego

Condividi questo post:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.itisnotreal.net/il-se-onnipervadente/
Twitter