Come il mondo si ricrea di nuovo

I pensieri, che sono le parole che stanno nella vostra testa, sono i fotogrammi che passano davanti alla Luce del proiettore (la Coscienza indifferenziata) e creano il film sullo schermo (il mondo).

Se voi cominciate a pensare di nuovo, a far girare le parole nella vostra testa, il mondo torna come prima. Dovete preservare, difendere il vostro stato di Turiya. Togliete le parole dalla vostra mente, notate la Coscienza indifferenziata e immergetevi in Essa nel samadhi. È il più grande dono che potete offrire a tutti gli esseri senzienti.

Usate il pensiero solo quando serve, come un computer. Ma non diventate computer dipendenti.

Quando riuscite a mantenere il Wordless  (l’assenza di parole nella mente) costantemente, realizzate il Sahaja.

• Vedi anche: “I pensieri sono le parole

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.