L’Intensivo di Illuminazione

Alcune persone mi hanno chiesto cos’è l’Intensivo di Illuminazione, che ho più volte menzionato.

È un ritiro di meditazione di tre gg., molto intenso, strutturato sul modello dello zen sesshin. Offre ottime possibilità di ottenere un’esperienza diretta all’Intensivo. Se comunque non la ottenete al primo Intensivo, dovete insistere. Io fui abbastanza lento e mi ci vollero 5 Intensivi perché avessi la mia prima esperienza diretta…

Per avere maggiori ragguagli potete visitare il sito del mio amico Giacomo Bo: http://www.intensivodiilluminazione.it/

È ben fatto. Ci sono molti articoli, commenti dei partecipanti, c’è pure un video con la meditazione in diade e il discorso del Maestro che mi ha fatto venire nostalgia degli inizi della mia sadhana…

l’Intensivo di Illuminazione può costituire un eccellente avvio per la pratica dell’Autoindagine; soprattutto per quei sadhaka che hanno difficoltà ad individuare il Soggetto Ultimo in cui dimorare, o che hanno praticato per molto tempo senza avere risultati.

Poi, dopo aver ottenuto un certo numero di esperienze dirette – numero che è soggettivo e cambia da ricercatore a ricercatore –, l’Intensivo va abbandonato perché quella tecnica può dare solo samadhi istantanei, mentre per andare più in profondità e necessario una “pratica regolare”, più naturale e di maggiore abbandono.

LOVE

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.