L’«IO» solo esiste

L’«IO» solo esiste, ed è il , ed io sono Quello.
Indirizza tutta la tua devozione alla sensazione di «IO»,
rimane attaccato a quella sensazione di «IO».
Non mollare per nessun motivo,
continua, non importa quanto tempo ci voglia!!!
Abbi fede! L’«IO» non ti tradirà di certo.
Permetti all’«IO» di mostrarti che tu sei il Sé,
e che TU solo (non l’ego personale) esisti:
no guru, no deità, no universi… solo il Sé.
Più penetri l’«IO», più proverai piacere.
Alla fine, quando riconoscerai te stesso come il Sé,
quel piacere diventa Gioia/Beatitudine e rimarrà con te per sempre.
La tua sessualità umana si trasformerà in quella Beatitudine Divina
che le scritture chiamano Sat-Cit-Ananda.
Nessuna vasana o desiderio umano riuscirà mai a risplendete
alla luce di quella Divina Beatitudine.

Nadi Ida e Pingala sono la dualità.
Quando l’energia vitale entra in Sushumna si conosce l’unità del Sé.
L’«IO» è Sushumna!
Penetrare l’«IO» significa penetrare il Canale Centrale (Sushumna), rompere i granthi (nodi) e liberare completamente Kundalini.

Condividi questo post:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
https://www.itisnotreal.net/io-solo-esiste/
Twitter