la relazione dal punto di vista umano

Dal punto di vista umano, la relazione è dolorosa, come tutte le cose umane. Anche quando si incontra una brava persona è un gran da fare per allineare le diverse rappresentazioni del mondo, della vita, e di se stessi come persona al fine di riuscire a intendersi. Poi non di rado si incontrano persone disturbate e malevoli. Poi, anche se si raggiunge l’idillio, c’è sempre la faccenda dell’impermanenza…

Insomma, ad avere a che fare con le persone si ricevono tante batoste… Ma il lavoro di Dio non è mai sbagliato. Ad ogni batosta, se affrontata con lo spirito giusto di autoindagine, se ne vanno un sacco di attaccamenti.

Quando si lavora con gli altri, non bisogna curarsi molto delle batoste; bisogna essere animati da un grande ideale basato sull’amore vero, privo di attaccamenti e interessi egoici, e andare avanti mossi da quello.

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.