l’amore di essere testimone

La rinuncia ultima è la rinuncia alla mente, le altre sono rinunce relative.

Ci si arriva con il rigore di essere testimone. Una pratica che può essere assai ardua e austera all’inizio, ma che vi consegna alla libertà: rimanere nel testimone silenzioso, che ha solo occhi e nessun giudizio, senza essere assorbiti dal film… Impossibile farlo senza amore e fede nella verità e nei Maestri.

Quando Ulisse sbarcò nell’isola di Circe, la maga offrì loro una pozione magica che trasformo in maiali i suoi marinai. Ermes, il messaggero della Divinità, corse in soccorso di Ulisse dandogli l’antidito che gli permise di sfuggire a quella drammatica sorte. L’antidoto fu sicuramente l’Essere Testimone.

Condividi questo post:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.itisnotreal.net/lamore-di-essere-testimone/
Twitter