l’idea di molteplicità

La Realtà ultima è la Pura Consapevolezza, che è anche Essere, Presenza, Io Sono…

Ma se nella vostra mente esiste l’idea di molteplicità, non riuscirete a dimorare nella Realtà ultima.

il principale ostacolo a stabilirsi nel Sé dopo il risveglio è proprio l’abitudine a pensare che vi sia la molteplicità. Perciò potete cominciare da subito a confrontare questa abitudine/dipendenza/attaccamento. Prima lo fate e prima vi realizzate.

In questo momento, c’è l’idea di molteplicità nella tua mante?
Prova a toglierla, anche solo per breve tempo.
Cosa succede? Cosa rimane?

Se non hai avuto il risveglio, probabilmente ti apparirà un infinito spazio vuoto che a volte spaventa: il grande NULLA… Mamma che paura!… 😀 😀 … Alcuni aspiranti lo scambiano per il Sé, ma è un oggetto percepito: è il piano causale, la prima impressione della creazione. Se avete avuto esperienze dirette, allora l’attenzione dovrebbe spontaneamente convergere sul Soggetto Ultimo: Essere, Consapevolezza, Presenza… come ti piace chiamarlo.

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Uno dei maestri risponderà alle vostre lettere.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.