non fare, sii uno

non fare
sii uno

questo è vero per tutti
e vale ancora di più per i maestri

se guidate un ritiro
potete sbagliare un discorso
o qualche altra cosa
sono cose a cui si rimedia…
voi concentratevi nell’essere uno

lasciate che l’azione parta dal Cuore
(un’altro nome per il Sé)
e che la mente serva
non il contrario

la supervisione serve proprio a questo
a non farvi stare in ansia per tutte le cose che ci sono da ricordare…
se poi avete me come supervisore
siete a posto!
perché non mi ricordo niente degli aspetti procedurali… 🙂

la procedura si impara
è come la scuola guida
all’inizio si può essere goffi
poi tutti sanno guidare un’auto…

I partecipanti non sono infastiditi
se sei goffo nella procedura per inesperienza
sono danneggiati se non sei vero
se poi sei UNO per loro è la grazia

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Uno dei maestri risponderà alle vostre lettere.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio. Contrassegna il permalink.