Sergio al Sangha 4

— Maestro, stasera ho meditato circa due ore, con alcuni intervalli, ma invece di entrare in profondità avveniva il contrario. Inizialmente riuscivo a dimorare nella consapevolezza; poi, quando iniziavo ad entrare in profondità ho sentito delle resistenze, come una sorta di paura per avere intravisto uno stato che non conosco, come una paura di qualcosa di sconosciuto. Infine hanno iniziato ad emergere dei contenuti, riguardanti delle esperienze passate già viste e riguardanti la mia storia Continua a leggere →
Pubblicato in Articoli_di_Sergio, Dialoghi dal Sangha | Contrassegnato , | Lascia un commento

Sergio al Sangha 3

R.: — Sto meditando. Non riesco a farlo con regolarità. Sergio: — Se mi dicevi di non mangiare con regolarità, avrei risposto che sono cose che capitano; ma se mi dici che non mediti con regolarità, la cosa è seria. Dovete decidere e puntare la Liberazione è non mollare. Se non avete famiglia la Liberazione dev’essere la prima cosa nella vostra vita; se avete famiglia, assolti i doveri familiari. la Liberazione dev’essere la prima cosa nella vostra vita. Datevi tempi stretti: un Continua a leggere →
Pubblicato in Articoli_di_Sergio, Dialoghi dal Sangha | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Sergio al Sangha 2

Non perdetevi dietro le cose della vita.
Cioè: non sguazzate nel letame mentale.
Comunque la giri la vita umana è un fallimento.
La vita vale la pena solo se è utile se serve alla liberazione.

Pubblicato in Articoli_di_Sergio, Dialoghi dal Sangha | Contrassegnato | Lascia un commento

Sergio al Sangha (gruppo Facebook chiuso)

Ho inserito l’amata Roberta col profilo Facebook che usa di più: Roberta Sakshi. Sakshi è il testimone, l’osservatore neutrale, in ultima analisi la ‘non-mente’. C’è una discussione se lo Stato Supremo sia un samadhi o meno. Ed Muzika diceva che non lo è, e che i samadhi – ritenuti dalla scritture indispensabili – non fossero in realtà necessari. La discussione nasce dal fatto che in molti samadhi c’è ancora mente, mentre in questo stato ultimo, lo stato naturale, come Continua a leggere →
Pubblicato in Articoli_di_Sergio, Roberta Gamba Sakshi | Contrassegnato , , | Lascia un commento

sento solo se si ama o non si ama

Sergio: — Quando hai degli allievi è come se fossi sempre nel darshan, anche se sei a casa tua…

Roberta: — Quando sento che uno sta bene è perché sta bene con se stesso, si ama.
Io sento solo questo nell’altro: se si ama o non si ama.
Il resto non lo voglio sapere. Ma quello lo vedo e lo sento.

Pubblicato in Roberta Gamba Sakshi | Contrassegnato , | Lascia un commento

valorizzare la schizofrenia

Devi valorizzare la schizofrenia! Cioè devi rimanere nel Sé indipendentemente da quel che fa G. [il nome dell’allievo]. Questo richiede un po’ di allenamento. Il problema è che forse tu credi di dover rimanere presente come G.

Pubblicato in Articoli_di_Sergio, Dialoghi dal Sangha | Lascia un commento

il Sé è come i gattini quando si ammucchiano

A.: Sono consapevole che è l’onda lunga del Ritiro, una vibrazione che ogni volta risuona un po’ più in là e che a un certo punto andrà finendo. Però a ogni sessione di vibrazioni mi sembra di risalire un po’ di più verso la sorgente ❤ Sergio: Tu sei la Sorgente quel luogo dove ci siamo tutti e tutti ci amiamo tante coccole e strofinamenti come i gattini quando si ammucchiano uno sballo … e tu conosci quel posto ❤ Continua a leggere →
Pubblicato in Articoli_di_Sergio, Dialoghi dal Sangha | Contrassegnato , | Lascia un commento

post ritiro

Ciao Sergio. In questo periodo post Ritiro, momenti, anzi giornate intere in cui ciò che mi passa davanti appare lucente e meraviglioso, e giornate in cui mi sembra di essere ‘fuori’. Si aprono da soli, momenti in cui Tutto è intensamente fermo e non capisco più dove mi colloco io e chi è che lo percepisca – questa è una traduzione a posteriori, ma in qualche modo devo dirlo. Intanto mi sto esercitando ad andare in motorino alla napoletana, per ora è piuttosto divertente... Anche questo Continua a leggere →
Pubblicato in Dialoghi dal Sangha, Report dai Ritiri | Contrassegnato | Lascia un commento

la forza di amare

Pace e stabilità interiori dipendono dalla vostra capacità di amare. Dice Anna Giuri: “Attraverso giornate così difficili e pesanti, Sergio, e comunque arrivo gioiosa alla sera. Questo è davvero un dono immenso; infatti è un viaggio d’amore nell’amore per l’amore!”. Il potere dei Ritiri di Autoindagine nasce proprio da questo. Diade dopo diade l’idea e la sensazione di separazione si assottiglia. La coscienza ‘Io Sono Te, Tu Sei Me’ emerge sempre di più, fino a diventare Continua a leggere →
Pubblicato in Articoli_di_Sergio | Contrassegnato , , | Lascia un commento

un unico processo di realizzazione spirituale

Sri Bhagavan diceva: “Gli sforzi compiuti dall’aspirante e la grazia del Guru su di lui sono la stessa cosa e simultanei. Non sono due cose diverse ma un unico processo di realizzazione spirituale”.

Pubblicato in Ramana Maharshi | Contrassegnato , | Lascia un commento