pratichi per ottenere risultati

fai la pratica spirituale per ottenere qualcosa,
se non hai risultati sei deluso…
Quando praticherai per amore di Dio
e continui indipendentemente dai risultati attesi dal tuo ego,
allora avrai un vero risultato.

Dovete essere in secondo piano rispetto al Divino
altrimenti l’ego non lo perderete mai.
Questo investe direttamente la pratica spirituale.
Molti non riescono a disciplinarsi per farla.
È a causa dell’ego!
L’ego vuole risultati che lo esaltano
non è disposto a fare sacrifici, è arrogante.
Invece dovete diventare ‘UMILI’
umili vuol dire “senza ego”
e praticare per amore del Divino.
Allora troverete le risorse per disciplinarvi.

 

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.