presenza costante nel cuore

— Continuo a sperimentare il silenzio interiore, la mente è sempre tranquilla, sento la presenza costante nel cuore e le parole provengono direttamente da lì. Ieri ho incontrato mia madre dopo un anno e mezzo che non ci parlavamo. Sono andata da lei tranquilla, non ho assolutamente pensato a ciò che le dovevo dire, ero solo io e le parole sono venute da ‘me’.
C’è in me accettazione di Tutto. Le ha detto alcune cose, come dire, spiacevoli… che mi avrebbero ferito e fatto arrabbiare, ma ora mi hanno attraversato ed ho provato quasi compassione per quell’essere che è ostacolato dal suo ego, dalla sua paura. Questa notte ho fatto un sogno che è ricorrente. Viaggio su una nave. Prima in questo tipo di sogni ero sempre indaffarata, o il mare era mosso. Questa notte invece ero a prua, la nave scivolava dolcemente su un mare calmo e io mi godevo il panorama, il tramonto… Un abbraccio.

— Delizia!

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio, Dialoghi dal Sangha e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.