quando è successo?

A volte mi scrivono: — Mi dispiace di aver fatto questo o quello.
— Quando è successo?
— Due mese fa.
— E perché ci stai pensando adesso?

Non rimanete nella mente, qualsiasi sia la ragione, non portatevi dietro delle identità a cui rimanere legati. A cosa vi serve? A rimanere nell’irrealtà.

Quando Buddha tornò da Yasodhara per dare insegnamento a suo figlio, lei gli rimproverò di averla abbandonata. Egli rispose “Di chi stai parlando? Io non sono quello”.

Dovreste rifletterci. Non è una questione di irresponsabilità – Buddha era andato attraverso una completa purificazione – significa non rimanere vincolati alla mente.

In Dio non c’è considerazione di tempo, è sempre adesso, e questo adesso è l’unione con Dio, e questa è la vostra vera unica identità.

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio. Contrassegna il permalink.