Quando mi guardi – Robert Adams

Quando mi guardi cos’è che vedi?

Tu vedi tutto ciò che sei stato programmato a vedere. Non vedi realmente, vedi i tuoi programmi. Ad esempio, se sei cristiano sarai tentato a dire “Però, Robert è una sorta di Cristo”; se sei stato educato all’agnosticismo, dirai “Non so che diamine è Robert”; se la tua formazione è giudaica, dirai “Robert è veramente un gran rabbino”; se è buddista, dirai “Robert è un Bodhisattva”; se sei stato allevato in una famiglia di ladri, dirai “Robert è un raggiratore”.

Tu stai soltanto guardando te stesso, i tuoi programmi, il modo in cui sei stato educato a pensare da quando eri un/a  ragazzino/a. Tutto questo è falso. In realtà Robert non è né questo né quello, né su é giù, né indietro né avanti; e in questo modo, lo stesso, sei che anche tu.

In altre parole, noi tutti siamo niente. Ma che cos’è questo niente? È veramente niente? Nessuna cosa? Davanti a noi vediamo il mondo intero, e il mondo intero è soggetto alla legge di mutamento. Ogni cosa cambia continuamente, incessantemente. Ma ciò che è reale non può mai essere cambiato.

Allora cos’è il reale? Dov’è la realtà?

Non c’è nessuna realtà. Non c’è proprio niente che cambia. C’è solo quello che è.

Robert Adams

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Robert_Adams e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.