Ritiro di Maggio – Report 7

Ciao Sergio. Ho scritto qualche riga di pensieri sul ritiro. Al momento mantengo ancora una certa quiete e in meditazione riesco a dimorare un po’ più a lungo nell’essere. Speriamo duri un po’. Ti saluto e ti abbraccio.

Nei giorni di ritiro ho imparato molto. Sono riuscita a trovare il silenzio, la quiete e a mantenerli per tempi molto più lunghi del solito e del previsto, ho sentito la vicinanza con gli altri partecipanti, il sentire in loro le mie stesse sensazioni. Ho potuto vedere molto bene le mie resistenze, le mie paure, le distrazioni, il mio aggrapparmi ai soliti pensieri, agli attaccamenti, allo scappare nelle futilità pur di non rimanere ferma in ciò che sono. Sono stati tre giorni di disintossicazione da alcuni meccanismi che spero di poter riconoscere anche in seguito. Soprattutto mi auguro di imparare a dimorare sempre più a lungo nell’essere, di ricordarmene quando le emozioni mi travolgono e di riuscire a tornare lì, dove niente cambia e tutto è fermo.

Non posso che ringraziare Cristina per i consigli così chiari e funzionali e per le bellissime letture che hanno stimolato e stimolano tuttora riflessioni e nuove comprensioni. Grazie a Roberta e a Sergio per l’intensità della loro presenza. L’energia che scorreva così forte nel gruppo è ancora presente in me.

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Uno dei maestri risponderà alle vostre lettere.
Questa voce è stata pubblicata in Report dai Ritiri e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.