RITIRO – Report 2

È bellissimo come mi sento.
Credo di avere forse un po’ di influenza. Sono stanca fisicamente ma è marginale, non sono più resistenze, dimorando nel Sé si trasformano in gioia. Sembra pazzesco eppure è ciò che succede: la stanchezza è vista dal Sé ed è gioia… non una gioia manifestata ma solo sentita in profondità.
Le persone le guardo e vedo solo il Sé, questa pace profonda che è gioia naturale e spontanea vede tutto come Sé.
Tutto accade in questo nulla e subito viene trasformato in gioia, sparendo.
Devo ancora comprendere questo crollo dell’illusione… È cosi semplice viverlo ma spiegarlo non si può a chi non è nel Sé.
La mente aggancia tutto… Senza questa pesantezza chiamata mente, tutto è sentito e rilasciato nell’amore gioioso e pacato dell’essere.
Che meraviglia per la prima volta essere stanca e viverlo in Questo.

 

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Report dai Ritiri. Contrassegna il permalink.