Sessualità

Arriva un punto in cui la sessualità si è purificata e diventa venerazione dell’altro. Il piacere e la passione ci sono completamente, ma non c’è più niente di egoistico. Non essendoci più egoismo, l’amore non si attacca più al bisogno di fare sesso, di farlo fino ad essere soddisfatti e alla conseguente necessità di forzare se stessi e altri per ottenere soddisfacimento. Se non c’è l’espressione sessuale, la Shakti si incanala liberamente in un’altra forma d’amore per l’altro. A quel punto la sessualità non è più umana. L’ottica umana è: questo è sesso, questo è amore paterno, questo è amore fraterno, questo è amore divino ecc. Invece al punto in cui dicevo rimane un “Unico Amore indiviso”. Come esprimerlo è solo una questione di opportunità.

Poi ci sono altre due evoluzioni. Anche se c’è l’abbraccio fisco col partner si ha sempre meno voglia di avere un orgasmo discendente attraverso i genitali e l’orgasmo è sempre più spesso ascendente. L’energia sale nella testa, a volte come una bolla di luce, e porta all’estasi del samadhi. In una fase successiva l’estasi del permanere nel Sé, in cui ogni altro è incluso nella forma più pura, toglie ogni interesse all’abbraccio sessuale fisico.

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.