per rimanere stabile nella tua vera natura

Quando hai finalmente conosciuto tramite esperienza diretta la tua Vera Natura, allora il tuo obbiettivo è di rimanere stabile in Essa, senza più decadere.

Per far questo:

1. Coltiva la costante consapevolezza della vacuità, insostanzialità dell’apparenza. Puoi morire da un momento all’altro… Dove va a finire tutta quest’apparenza quando muore il corpo, e cosa invece rimarrebbe?

2. Coltivare il distacco. Sii vigile, e non appena ti accorgi di un attaccamento per l’apparenza, rinuncia, abbandonalo!

3. Invece di rincorrere la TV della tua mente (i pensieri e le immagini mentali), metti l’attenzione nell’attenzione, la consapevolezza nella consapevolezza, o stai nell’essere… Questo è tutto CIÒ CHE È e che rimane.

4. Umiltà. Se non coltivi l’umiltà ti arrabbierai per ogni torto subito, vorrai un riscatto, l’ego si gonfierà e starai nella mente.

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.