una depressione parecchio forte addosso

— Jai, caro Sergio. Ti confesso che sento una depressione parecchio forte addosso. Sento il peso del fallimento su molti fronti e una non accettazione dell’attuale situazione. L’idea della lotta per sopravvivere e.c etc... Mi disgusta... Sento la frustrazione di tanti sforzi che nella migliore delle situazioni hanno messo solo una piccola temporale pezza alla situazione... E così in un costante ciclo per anni... O forse vite da come percepisco ora... — È un momento delicatissimo la depressione Continua a leggere →

depressione

— Sto passando un periodo dove improvvisamente vengo colto da depressioni fulminanti, una frustrazione totale… non mi era mai capitato prima. — Conosco molto bene questo tipo di depressione, non ha nulla a che vedere con la depressione dovuta a dinamiche mentali. Tu vedi molto bene la vacuità di tutta l’apparenza, tutto il tuo DNA n’è consapevole, ma per qualche ragione – forse l’inerzia, l’abitudine, forse un ultimo velo della coscienza – continui ad agire come se il film Continua a leggere →

Depressione

— Caro Sergio, ho vissuto giorni molto belli e intensi anche fuori dalla meditazione. Durante la vita normale mi veniva spontanea la domanda – sempre la stessa – ma chi soffre?, chi sta male? ecc. e alla risposta percepivo come qualcuno/qualcosa che ridesse di me, ridesse del mio dolore... e mi sentivo parecchio sollevata perché percepivo che io non ero appunto l’angoscia, ero altro. — Non immagini quanto mi faccia piacere. È magnifico! — Ora sono 2-3 giorni che non riesco ad Continua a leggere →