Nisargadatta Maharaj – Dialogo (1979)

Testo tratto dai video: https://www.youtube.com/watch?v=iWnGwAIQybw&feature=youtu.be&t=7m10s https://www.youtube.com/watch?v=PlDZyuosu2M Le pratiche spirituali possono portare l’individuo a trascendere dal corpo-mente al Sé (Coscienza). Grazie a quel percorso il tuo amore per il Sé sarà maturo. Tutto lo scopo della devozione è questo. Tu ti identifichi con il tuo corpo ma in verità sei incorporeo, senza forma. Tutti i desideri non affiorano dalla coscienza? Fa solo ciò Continua a leggere →

chi sono io?

Quando finalmente si pratica bene l’autoindagine “Chi sono io?”, il mondo implode nell’Io Sono. Il Sé manifesto (l’ex-mondo) non scompare, ma per lo Jnani non è diverso dal Sé immanifesto. Naturalmente il movimento del Sé manifesto è solo osservato, lo Jnani non vi si oppone, sarebbe come avere sfiducia in Dio. Questo fa sì che l’attenzione rimanga sempre sull’Io Sono, che è Brahman, l’unica Realtà. Continua a leggere →

seguo i tuoi post…

— Seguo i tuoi post. Grazie. Sperimento attraverso il corpo la vita, talvolta il corpo si dissolve e percepisco... lo chiamo l’abbraccio di Dio... perché non saprei spiegarlo meglio. Leggendo dal tuo profilo trovo spunti e trovo anche riscontro a certi stati che sperimento quando 'sono' nella disidentificazione. Forse non c’è proprio da fare niente, semplicemente essere e lasciare che sia nella consapevolezza della perfezione dell’essenza come emanazione della coscienza stessa... Continua a leggere →

Esso brilla sotto forma di ‘IO’

Il tuo dovere è ESSERE, non essere questo o quello. ‘IO SONO L’IO SONO’ riassume tutta la verità. Il metodo è: ‘SII QUIETO’ [‘SII QUIETO’ significa: essere libero dai pensieri – talk 480]. Cosa significa stare nella ‘QUIETE’ del non-pensiero? Significa ‘distruggi te stesso’, perché qualsiasi forma o caratteristica è la causa del problema. Rinuncia alla nozione ‘Io sono così e cosà’. I nostri sastra dicono: Esso brilla sotto forma di ‘IO’. [Sri Continua a leggere →

in realtà cerca solo riposo

Questo pensiero che fugge       e fugge in realtà cerca solo riposo. È uscito dalla Dimora del niente e si è perso. Ora che sei cosciente qualunque cosa tu faccia è nella direzione giusta. Perché cerchi, e vuoi e che tu lo sappia o meno in tutto ciò che cerchi vuoi solo la Dimora. Marco Mineo ❖ ❖ ❖ Commento di Sergio: “Prima di assumere questa forma eri privo di forma; la forma è venuta spontaneamente e quando la forma è venuta c’è stata la brama Continua a leggere →

quel “Io Amo” è manifesto

Le persone sono così interessate alle mie parole che nessuno cerca realmente di scoprire cos’è quella coscienza-bambino [la pura coscienza senza ego]. Soltanto quando ti stabilizzi nella coscienza puoi conoscere quella coscienza-bambino. Il seme dell’universo è senza dimensioni, ma a causa del corpo, la coscienza appare e si identifica col corpo, anche se in effetti ogni cosa è coscienza manifesta, onnipervadente. Quel “Io Amo” è manifesto. Per l’intero universo Continua a leggere →

l’IO SONO universale

Sri Ramana Maharshi, colloquio 188: — L’essenza della mente è consapevolezza, coscienza. Quando però è l’ego a dominarla, la mente funziona come facoltà di ragionare, di pensare e di sentire. La mente cosmica, che non è limitata dall’ego, non ha nulla che la separi da se stessa e dunque è unicamente consapevole. Questo è ciò che vuol dire la Bibbia con “Io Sono Colui che Sono”.

tu sei l’IO SONO!

tu sei l’IO SONO! puoi essere un genio o cerebrolese ammalato o in buona salute essere un santo o un peccatore… questi attributi riguardano la persona non TE. stai nell’IO SONO. all’inizio ti sembrerà che sia la persona ma se continui scoprirai che è Dio cioè TU. quando ti accorgi che ti sei distratto e identificato con una delle varie identità che costellano la tua mente ritorna all’IO SONO. questo è tutto questo porta a compimento questo spezza le radici del Continua a leggere →