l’ego ha sempre paura

L’ego ha sempre paura. Il comando contenuto nel suo DNA è ‘sopravvivi’, ma questo comando ha in sé la paura di non sopravvivere. Da qui nasce l’egoismo e le azioni più abominevoli. Quando invece l’aspirante decide di abbandonarsi all’Amore Divino – e persevera nella sua decisione –, egli sta finalmente intraprendendo la ‘Conversione Definitiva’, il fine stesso della creazione. Essa lo condurrà gradualmente ad abbandonare l’umano, a disvelare la propria natura divina, Continua a leggere →

senti che tutto ti ama

Senti che tutto ti Ama? È importante che conquisti tale consapevolezza. L’essenza della relazione tra gli esseri del creato è l’Amore! Il Creato stesso nasce unicamente per amore: un moto all’interno dell’Assoluto ne sconquassa l’immobilità partorendo il sogno della Creazione. Questo moto è una spinta ad amare/amarsi. Perciò è impossibile che gli altri non ti amino. È vero, non sempre scambiano amore. Quello che succede è che loro sono lì solo per amarti, ma a causa dell’ignoranza Continua a leggere →

libero arbitrio e servizio all’umanità

Devaraja Mudaliar: — Se ogni azione del corpo e ogni esperienza attraverso cui passa è già stabilità dal karma, che ne è del libero arbitrio e della responsabilità individuale? Bhagavan: — L’unica libertà che si ha è di lottare per acquisire la Conoscenza, Jnana, che permette di non identificarsi col corpo. Anche se il corpo è oggetto del prarabdha (il karma che si manifesta nel presente), l’uomo è libero di identificarsi col corpo e aderire ai frutti dell’azione o di rimanere Continua a leggere →

ho sognato che stavo morendo

— Questa notte ho sognato che stavo morendo, il cuore cedeva. Scrivevo una lettera per comunicare che non avevo sospesi con nessuno.

— Felice che il Cuore abbia ‘ceduto’. Il tuo karma passato si è concluso! Niente di meglio che battezzare la nuova esistenza guidando un Ritiro Intensivo di Autoindagine. Se sai sederti su una sedia, tutto il resto verrà da sé. Tu hai già il Ritiro di Autoindagine dentro.

Dall’Assoluto alla manifestazione, andata e ritorno

Nella discesa virtuale che porta il Parabrahman, l’Assoluto, a diventare manifestazione, Questi, da uno stato in cui non sa di essere (turiyatita), passa a uno stato in cui sa che è (turiya). Questo stato è Brahman nirguna, l’Essere senza attributi né forma, solo Essere. Al gradino inferiore troviamo Brahman saguna (con qualità) che incarna la concezione del ‘Dio causa’ della nostra religione, il Logos, la ‘parola’ di Dio (intenzione), che crea, sostiene e controlla manifestazione. Continua a leggere →

Una crisi di purificazione

— Ciao Maestro. Devo comunicarTi  che purtroppo non sto bene. Tutta l’energia che sembravo ricavare dal Satsanga, ieri sera piano piano si è trasformato in profondo e misterioso malessere. Ti scriverò, come sempre, con profonda sincerità; non avrebbe senso il contrario! Pensa, ieri pomeriggio  mi sono stampata il tuo post sull’Attenzione, perché da subito mi aveva procurato un certo effetto, e ogni qualvolta mi è stato possibile l’ho letto con calma! Ma da ieri sera, ripeto.... Continua a leggere →

Finché c’è brama verso il mondo

Finché c’è brama verso il mondo siamo ancora dei sadhaka, all’interno del campo delle esperienze spirituali, nessuna realizzazione! La brama però va sentita, e va individuato ‘chi’ è il soggetto che brama; altrimenti resta lì, e creerà un karma, che produrrà dei frutti, e schiavitù… ecc. ecc. Quando non c’è più interesse per maya avviene proprio come una morte, la persona muore, anche se il corpo resta vivo. Allora, senza nessun ottenimento, Quel che rimane, l’unica Continua a leggere →

Gioia sempre nuova

— Gioia sempre nuova che nasce dal centro del petto ed energia che proviene da dietro i testicoli (ma dall'interno). Non riesco a contenerla anche se a lavoro devo riuscirci...  — Questo è proprio Turiya. Ci sei!!! Rimani nella Consapevolezza che osserva tutto disincantata. Quando questa Consapevolezza si immerge in se stessa e affonda nel Cuore spirituale, quello è Turiya. È il Brahman citato dalla Ribhu Gita, non hai più bisogno di leggerla... Grande! Sei il primo dei figli Continua a leggere →

Abbandono

dai “Discorsi con Sri Ramana Maharshi”, colloquio 244 D. – Ho tutto ciò che desidero, tutto quello che un essere umano vorrebbe avere, ma… ma… ma non ho la pace mentale… Qualcosa me lo impedisce, probabilmente il mio destino… R. – Che cos’è il destino? Il destino non esiste. Abbandonatevi e tutto andrà bene. Affidate ogni responsabilità a Dio. Non portate il fardello sulle spalle. Cosa potrà farvi allora il destino? D. – L’abbandono è impossibile. R. – Sì, Continua a leggere →

Amare

Tutta la gioia di questo mondo deriva dal desiderare la gioia per gli altri. Tutto il dolore di questo mondo deriva dal desiderare la gioia per se stessi. Riflettete su questo principio. Se lo trovate soltanto romantico non avete ancora compreso. Riflettete e cercate di capire perché è così. Se non capite bene che è scientificamente proprio così (in senso spirituale), non praticherete la tecnica che sto per insegnarvi. La verità assoluta ha due aspetti: la Saggezza, che deriva dall’essere Continua a leggere →