sul vuoto e l’energia luminosa

La coscienza di Shiva – il silenzio, il vuoto – si manifesta solo quando ci si apre completamente a Shakti: i movimenti dell’energia luminosa. Se il Silenzio è ancora frutto di uno sforzo di concentrazione, sarà necessariamente duale, e non avrete la percezione di un ‘silenzio vivo’. Ma se il silenzio appare spontaneamente in qualche modo, allora l’aspirante dovrebbe poggiarvisi e lasciare che sia penetrato dalla consapevolezza. Il flauto di Krishna indica che la sessualità non Continua a leggere →

suicidio

Sergio: — Pensando al suicidio in genere si pensa a una forzatura, a una decisione dell’ego. Invece può anche darsi che sia la volontà di Dio. Ci avete mai pensato? L.: — Si è una modalità di uscita dal corpo. R.: — Come dice Lucia può essere una modalità di uscita dal corpo, ma con una totale identificazione in quel corpo-mente, nei suoi insuccessi, nei suoi dolori e con un auto giudizio di totale condanna. Mi rimane il dubbio che nel momento della morte possa accadere la Grazia Continua a leggere →

Amare

Tutta la gioia di questo mondo deriva dal desiderare la gioia per gli altri. Tutto il dolore di questo mondo deriva dal desiderare la gioia per se stessi. Riflettete su questo principio. Se lo trovate soltanto romantico non avete ancora compreso. Riflettete e cercate di capire perché è così. Se non capite bene che è scientificamente proprio così (in senso spirituale), non praticherete la tecnica che sto per insegnarvi. La verità assoluta ha due aspetti: la Saggezza, che deriva dall’essere Continua a leggere →