sul vuoto e l’energia luminosa

La coscienza di Shiva – il silenzio, il vuoto – si manifesta solo quando ci si apre completamente a Shakti: i movimenti dell’energia luminosa. Se il Silenzio è ancora frutto di uno sforzo di concentrazione, sarà necessariamente duale, e non avrete la percezione di un ‘silenzio vivo’. Ma se il silenzio appare spontaneamente in qualche modo, allora l’aspirante dovrebbe poggiarvisi e lasciare che sia penetrato dalla consapevolezza. Il flauto di Krishna indica che la sessualità non Continua a leggere →

L’«IO» solo esiste

L’«IO» solo esiste, ed è il Sé, ed io sono Quello. Indirizza tutta la tua devozione alla sensazione di «IO», rimane attaccato a quella sensazione di «IO». Non mollare per nessun motivo, continua, non importa quanto tempo ci voglia!!! Abbi fede! L’«IO» non ti tradirà di certo. Permetti all’«IO» di mostrarti che tu sei il Sé, e che TU solo (non l’ego personale) esisti: no guru, no deità, no universi… solo il Sé. Più penetri l’«IO», più proverai piacere. Alla Continua a leggere →

Sessualità

Arriva un punto in cui la sessualità si è purificata e diventa venerazione dell’altro. Il piacere e la passione ci sono completamente, ma non c’è più niente di egoistico. Non essendoci più egoismo, l’amore non si attacca più al bisogno di fare sesso, di farlo fino ad essere soddisfatti e alla conseguente necessità di forzare se stessi e altri per ottenere soddisfacimento. Se non c’è l’espressione sessuale, la Shakti si incanala liberamente in un’altra forma d’amore per l’altro. Continua a leggere →