un demone mi guardava minaccioso

— Stavo iniziando ad avere i primi risultati con la meditazione che mi hai insegnato, quando l’altra sera, improvvisamente, ho avuto un makyo [l’apparizione di un demone]. L’immagine ha iniziato a guardarmi in modo minaccioso durante la meditazione. Ovviamente ho chiesto la protezione di Ramana, ma tutte le esperienze sono scomparse ed è ritornata la mente più superficiale ed aggressiva, la mente che avevo prima di iniziare questo percorso. Il dolore al collo e alle spalle è aumentato – forse non pratico la postura corretta durante la meditazione – ed ha iniziato a rivelarsi un cattivo karma anche fuori dalla meditazione: mi ha punto una vespa sul labbro e la giornata seguente ho avuto vari sintomi psico-fisici deleteri: acufeni, dolori diffusi al corpo, fortissima stanchezza, tristezza interiore e senso di solitudine/separazione preponderante. Vediamo come andrà stasera…

— Contatta mentalmente quel makyo e comincia a benedirlo. Così facendo comincerai ad avere più affinità per quell’oggetto. Quando si è aperto un certo flusso di affinità, fai l’intento di diventare UNO con esso. Continua a fare l’intento di diventare UNO fino a raggiungere l’esperienza diretta.

Una volta raggiunto l’UNO col makyo, fai la stessa procedura con quel te stesso che ha avuto paura del makyo e che è decaduto dalla meditazione.

Continua così finché l’Amore abbia trionfato su tutto.

Condividi questo post:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.itisnotreal.net/un-demone-mi-guardava-minaccioso/
Twitter