vacuità versus satchitananda

È interessante che le scritture indù dicono che la Realtà ultima e puro Essere-Consapevolezza, mentre le scritture buddhiste dicono che è vacuità, ‘nulla’. Il Sutra del cuore dell’insegnamento perfetto, che è la principale scrittura buddhista, di tutte le tradizioni buddhiste, dice che pure la consapevolezza è nulla. Ci sono forse due Realtà ultime diverse? Vien da dire: “Come la consapevolezza è nulla??? L’Assoluto non è altro che consapevolezza!!!”.

Non ci sono due Realtà ultime diverse, gli equivoci sono dovuti alle parole, e solo quando arrivi a vedere come le cose sono puoi dipanare queste apparenti contraddizioni.

Prendiamo ad esempio D. Lui ha avuto un’esperienza diretta dove ha realizzato di essere puro Essere, ed è abbastanza stabile in questo. Ma andando più profondamente, anche questa connotazione di ‘Essere’ sbiadirà. L’Essere diventa così puro (privo di impressioni) che è difficile dargli un nome, allora uno dice tutto è ‘niente’ perché non ci sono parole, ma come insegna C., è un niente PIENO!… C. ha compreso talmente bene l’insufficienza delle parole, che mi scrisse “Ti amo ma non è amore”. Cosa vuol dire? Che lei sentiva qualcosa ma che era impossibile dargli un nome… Che qualsiasi nome avrebbe fatto torto alla verità 🙂

Informazioni su Sergio Cipollaro

Io e gli altri Maestri della nostra famiglia spirituale – Anna Gagliano, Cristina, Marco Mineo, Renato Cadeddu, Roberta Gamba e Sara Salvatico – insegniamo l’Autoindagine, la ricerca del Sé, secondo la nostra esperienza diretta e gli insegnamenti dell’Advaita “classica”. Nessun fine di lucro! Unici due requisiti richiesti agli allievi: sincero desiderio di realizzare l’Assoluto, accedere all’insegnamento con abbandono e amore. Dato che abbiamo ricevuto molte e-mail da persone non mosse da serie intenzioni, che hanno chiesto la nostra guida e dopo uno o due contatti non si sono più vive, per verificare la serietà delle intenzioni abbiamo deciso che chi vuole ricevere la nostra guida per l’autoindagine deve prima partecipare a un nostro Ritiro di Autoindagine.
Questa voce è stata pubblicata in Articoli_di_Sergio. Contrassegna il permalink.