Storie dello Yoga Vasistha

Il Supremo Rishi Vasistha fu il precettore di Rama giovinetto, prima che questi si risvegliasse come il “Signore Rama”. Un giorno Vasistha descrisse a Rama la kundalini:

— Quand’essa si risveglia perfora i chakra, purifica le 72.000 nadi… — e così via.

— Ho capito — disse Rama alla fine.

— Cosa hai capito? — chiese Vasistha.

Allora Rama ripeté tutto quello che Vasistha gli aveva detto.

— No! Niente di tutto questo è vero — replicò Vasistha.

— Ma allora perché mi hai raccontato tutta quella storia? — chiese stupito il povero Rama.

— È per chi non è illuminati. Per dare loro qualcosa di cui parlare — rispose Vasistha. — Niente di tutto questo esiste veramente. Tutto è COSCIENZA INDIFFERENZIATA e non v’è niente al di fuori di Essa.

• Da “Storie dello Yoga Vasistha”

• Comunque non lasciatevi confondere dai vari piani di coscienza. Ogni piano ha le proprie leggi. Nell’ultimo non c’è neppure l’energia. Poi non c’è neppure la coscienza; o meglio, va e viene…

Condividi questo post:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.itisnotreal.net/yoga_vasistha/
Twitter