Come il mondo si ricrea di nuovo

I pensieri, che sono le parole che stanno nella vostra testa, sono i fotogrammi che passano davanti alla Luce del proiettore (la Coscienza indifferenziata) e creano il film sullo schermo (il mondo). Se voi cominciate a pensare di nuovo, a far girare le parole nella vostra testa, il mondo torna come prima. Dovete preservare, difendere il vostro stato di Turiya. Togliete le parole dalla vostra mente, notate la Coscienza indifferenziata e immergetevi in Essa nel samadhi. È il più grande dono che Continua a leggere →

I pensieri sono le parole

Vorrei indicarvi un modo per individuare subito la Pura Consapevolezza e quindi rimanervi immersi. Questa pratica è adatta ai sadhaka avanzati e di medio livello, ma anche un  principiante può provala e riuscire a ottenere temporanea una mente priva di pensieri. Se si dice a una persona di scacciare via i pensieri, quella non sa cosa fare, probabilmente cercherà di togliere energia dalla mente, ma l’energia non è la diretta responsabile dei pensieri; l’energia può anche eliminare i pensieri Continua a leggere →

La Coscienza che Osserva la Coscienza

Pratica preliminare per abituarsi a risalire alla Coscienza. Fai sessioni brevi di 10-15 minuti per esercizio. Adesso l’importante è che tu ti senta “a tuo agio”. Deve piacerti, devi divertirti a fare questo gioco. A intervalli regolari, e tutte le volte che puoi, ripeti questi esercizi durante la giornata per anche solo qualche minuto o meno. Più li ripeti più l’azione di risalire alla Coscienza diventa automatica. Esercizio 1: Porta l’attenzione a un oggetto esterno Porta Continua a leggere →

Turiyatta

— Maestro, quando sono in samadhi nello stato di puro essere o pura consapevolezza (che sono la stessa cosa) senza alcuna percezione di nient’altro: né io, né mondo, né corpo, tempo, spazio, materia, energia ecc., ma c’è soltanto consapevolezza o conoscenza, è questo Turiyatta? O anche la consapevolezza e la conoscenza deve cadere perché Turiyatta abbia luogo? In questo caso Turiyatta sarebbe esattamente come il sonno profondo senza sogni, a parte il ricordo del dell’entrare e dell’uscire Continua a leggere →

Il più elevato bene per tutti

Incontrerai sempre ogni tipi di persone. Permetti che tutto accada. Ognuno ha una parte da giocare in questo mondo.

Ritirati nella solitudine di frequente. Ritirarsi nel silenzio del samadhi garantisce il più elevato bene per tutti, più di quanto qualsiasi azione o parola possa mai fare. Ricordati sempre di questo.

Rajiv Kapur

Coscienza Cosciente di Se Stessa

Studente — Ciao Sergio, quando sono in assenza di pensieri rimango con la mente vuota. La pura consapevolezza forse non l’ho ancora conosciuta. Per me ci sono io quale coscienza consapevole del mondo e di se stessa. Se l’attenzione è fortemente diretta all’esterno esiste quasi solo il mondo, se è diretta all’interno esiste solo la coscienza. Maestro — Perché continui a dire di non conoscere la Pura Consapevolezza quando poi mi scrivi: “se l’attenzione è diretta all’interno, Continua a leggere →

Storie dello Yoga Vasistha

Il Supremo Rishi Vasistha fu il precettore di Rama giovinetto, prima che questi si risvegliasse come il “Signore Rama”. Un giorno Vasistha descrisse a Rama la kundalini: — Quand’essa si risveglia perfora i chakra, purifica le 72.000 nadi… — e così via. — Ho capito — disse Rama alla fine. — Cosa hai capito? — chiese Vasistha. Allora Rama ripeté tutto quello che Vasistha gli aveva detto. — No! Niente di tutto questo è vero — replicò Vasistha. — Ma allora Continua a leggere →

Amare

Tutta la gioia di questo mondo deriva dal desiderare la gioia per gli altri. Tutto il dolore di questo mondo deriva dal desiderare la gioia per se stessi. Riflettete su questo principio. Se lo trovate soltanto romantico non avete ancora compreso. Riflettete e cercate di capire perché è così. Se non capite bene che è scientificamente proprio così (in senso spirituale), non praticherete la tecnica che sto per insegnarvi. La verità assoluta ha due aspetti: la Saggezza, che deriva dall’essere Continua a leggere →