Su Shiva e Shakti

Rajivji ha confermato le mie comprensioni su Shakti. Ha aggiunto un’ultima frase che penso di capire, ma la lascio lì. Rajivji — Carissimo Sergio, questa è comprensione perfetta. Lasciare Shakti danzare ma stare da parte come Shiva impassibile nella profonda meditazione. Liberare se stessi dall’identificazione con Shakti (stando da parte ed essere Shiva) è importantissimo in quanto questa è l’unica volta che uno realmente si affranca dallo stato di ignoranza. Eppure Shiva può anche Continua a leggere →

Wordless. lo stato senza parole

Wordless significa ‘senza parole’. Io uso spesso la parola inglese wordless perché è più diretta e immediata. Lo stato senza parole è esso stesso non-dualità. ‘Questo’ e ‘quello’ sono concetti, e i concetti sono parole. Quando entrate nello stato senza parole voi entrate direttamente nella non-dualità. Voi siete nell’Indifferenziazione! La vita e il mondo scompaiono e c’è solo il SÉ. Wordless è il Sé, è la Realizzazione. Da lì Turiyatta non può tardare per molto, rendendo Continua a leggere →