157. in che modo rimango intrappolato?

Quando riposo solo in me stesso, nel mio stesso splendore, non c'è né manifestazione né domanda. Io sono l’unica Realtà, e tale Realtà mi appartiene per diritto di nascita. Molto spesso scivolo nella mente e comincio a percepire pensieri e sentimenti. Immediatamente prendo ad attribuire la mia Realtà alla mente, e persino ai suoi oggetti: pensieri e sentimenti. A volte scivolo più in basso nel corpo e percepisco oggetti fisici. E di nuovo attribuisco la mia Realtà al corpo e agli Continua a leggere →

mi sento da un lato autoconsapevolezza e dall’altro corpo-mente

— L’aforisma 126 di Atmananda inquadra bene quanto vivo in meditazione. Mi sento da un lato ‘autoconsapevolezza’ e dall’atro corpo/emozione/stato d’animo, che fungono da prigione, focalizzandosi soprattutto nella sensazione di chiusura dello sterno. So che devo separare l’Io Sono dalla sua prigione. Ci si può muovere al riguardo con maggiore forza o astuzia o con cosa? —Buona domanda! Continua a ripeterti: “Sono Pura Consapevolezza e Tutto e Pura Consapevolezza”. Quando l’attenzione Continua a leggere →