945. in che modo si evolve l’ego?

Ciò che costituisce lo stato di veglia con l’ego totalmente dischiuso è il tuo pensiero che considera che ogni oggetto è distinto e separato da te. Se ti consideri separato da ogni oggetto, quella stessa separazione esisterà anche tra gli oggetti.

Poi, gradualmente, scopri che anche il tuo corpo è un oggetto come gli altri e inizi a considerarlo qualcosa di separato da te; allora diventi un essere mentale. Questo è il primo stadio di evoluzione dell’ego che perde l’aspetto materiale.

In seguito anche l’aspetto mentale viene abbandonato e tu ti stabilisci nel Principio-Io. Allora l’intero mondo oggettivo appare come un’unica massa e tutta questa massa si trasforma in Pura Coscienza. Prima svanisce l’apparenza fisica e poi svanisce l’apparenza sottile [mentale].

Allora rimani Pura Coscienza. Questa esperienza può accadere sia nello stato di sogno che nello stato di veglia, ma il risultato è il medesimo. A volte nei tuoi sogni senti che è un sogno; allora, in pochi secondi e senza sforzi aggiuntivi, tutto si dissolve in Pura Coscienza.

[Notes on Spiritual Discourses of Sri Atmananda]

Commento di Sergio – Per essere esatti, nel sogno si possono avere tre stati. Si è inconsci e si è identificati con uno dei personaggi del sogno. Si è coscienti di sognare e si rimane come testimone distaccato del sogno. Il testimone intuisce che tutto è Pura Coscienza e si fonde nell’unità del samadhi.

Condividi questo post: