non c’è nessuno – passi graduali verso il sahaja

— Come ti senti adesso rispetto ai problemi che avevi sul lavoro?

— Molto meglio. Mi viene da dire che nessuno ha problemi, quindi non esistono.
Le situazioni stamattina scorrevano e trovavano una sistemazione.
Comunque è una sensazione incredibile, soprattutto quando chiudo gli occhi: non c’è nessuno.

Condividi questo post: