quando ci si distacca dalla mente

Mukti: — Quando tutto tace e poi si forma, vividamente completo, in ciò che c’è. Non c’è desiderio in attesa di qualunque manifestazione, perché ogni forma è semplicemente perfetta così com’è.

S.: — Questo accade quando ci si distacca dalla mente: no vritti, nessun movimento mentale. Basta fermare la mente e la Verità risplende da Sé, dicono i maestri Zen. “Basta non pensare”, dice Sri Ramana. Ma la capacità di fermare la mente, e quindi distaccarsene, va conquistata. Allora restano un corpo e una mente con i quali non si è più identificati, che servono unicamente come veicoli per interagire nel mondo duale.

“In definitiva un illuminato e un uomo normale fanno le stesse cose”, dice un visitatore a Sri Ramana. “Sì,” risponde Bhagavan, “ma l’uomo ordinario crede di essere un corpo, e quindi un essere limitato e separato, mentre l’illuminato sa di essere l’Infinito e che nulla è separato da lui”.

Condividi questo post: