Ramana Maharshi, dal discorso 265

“I tre stati di veglia, sogno e sonno profondo si alternano davanti al Sé immutabile. Puoi ricordare il tuo stato di sonno senza sogni. Quello è il tuo vero stato. Allora non c’erano limitazioni. Dopo il sorgere del pensiero-io sono sorti i limiti”.

NOTA DI SERGIO
Questo post di Sri Ramana ci dice due cose:
1. Che un realizzato deve divenire capace di essere cosciente nel sogno e nel sonno senza sogni. Ho visto che non avviene al momento di essere diventati stabili nel Sé durante lo stato di veglia, c’è bisogno di più tempo.
2. Quando uno ha conosciuto il Sé e ha pulito la sua mente in modo che la reattività di questa non sia più irresistibile, allora divenire stabile dipende solo dal vigile ricordo che si è il Sé. Se avete una versione digitale dei Talk di Sri Ramana in inglese, mettete ‘remember’ nella funziona trova, e vedete quante volte Sri Ramana dice che bisogna ricordare di essere il Sé. Poi ci si abitua ala nuova identità e non ci pensi più.

Condividi questo post: