che cos’è la pratica spirituale con la volontà e che cos’è l’abbandono al Divino o Sé

— Ma volontà è intesa come resa al Divino? cioè voglio creare questa volontà, ma anche come volontà su se stessi? non so se riesco a spiegarmi. — Carissima, non ti posso rispondere esaurientemente per i motivi che ti dirò. L’ego non è sempre un avversario. Un ego amico, un buon ego, è quello che segue le indicazioni del Maestro. Il Maestro gli dice: Trasforma Tutto in Amore e dissolvi col Lasciare Andare, oppure fai 5 pranayama al giorno, recita questo mantra ecc. e l’ego lo Continua a leggere →

l’abbandono al Divino

Arrenditi a Lui e osserva la Sua volontà sia che Egli appaia o che svanisca; attendi che sia come a Lui piace. Se gli chiedi di fare come ti pare, questo non è arrendersi ma comandare. Non puoi pretendere che Lui ti obbedisca e ancora pensare di esserti arreso. Egli sa cosa è meglio e quando e come farlo. Lascia tutto a Lui, Suo è il peso, non avere più ansie, tutte le tue preoccupazioni sono Sue. Questa è la resa! Questa è bhakti! (Sri Ramana Maharshi, talk 450) Se Continua a leggere →

una depressione parecchio forte addosso

— Jai, caro Sergio. Ti confesso che sento una depressione parecchio forte addosso. Sento il peso del fallimento su molti fronti e una non accettazione dell’attuale situazione. L’idea della lotta per sopravvivere e.c etc... Mi disgusta... Sento la frustrazione di tanti sforzi che nella migliore delle situazioni hanno messo solo una piccola temporale pezza alla situazione... E così in un costante ciclo per anni... O forse vite da come percepisco ora... — È un momento delicatissimo la depressione Continua a leggere →