La mente non esiste

Assenza di movimenti mentali è pace, come scrive Sergio in un post, e la pace è eterna. Non foss’altro che sembra essere disturbata, appunto, dalla mente. Comprendere che la mente non esiste del tutto e stabilizzare tale comprensione (jnana yoga), agire come se non esistesse (karma yoga), donarla al Signore/Guru (bhakti yoga), domarla agendo sull’energia vitale (raja yoga), sono i diversi aspetti della Via per l’emancipazione. ❖ ❖ ❖ C’è un pensatore dietro al pensiero? Il senso Continua a leggere →

l’ultima lezione

Sapete già come la penso sulla questione “Maestro interiore” versus “Maestro esteriore”. Certamente il vero Maestro è interiore – se così non fosse, come lo si potrebbe realizzare?... Ma veramente pochi riusciranno a ‘vederlo’ senza un Maestro esteriore. Cioè: veramente assai pochi aspiranti riescono a deporre il proprio ego ai piedi del Maestro interiore senza l’ausilio del Maestro esteriore. La quasi totalità di quelli che dicono: “Seguirò solo il Maestro interiore” Continua a leggere →