3. mente e puro sattva

I) La mente è la coscienza che va verso gli oggetti. Ciò che si rivolge al Sé è puro sattva [la qualità della purezza]. II) È opinione dei saggi che la mente sia avidya [ignoranza] e che vidya [conoscenza della Verità] sia puro sattva. Il mezzo per la liberazione è Vidya soltanto. III) La via di avidya porta alla schiavitù. Perciò, per la liberazione, l’aspirante deve prendere la via della vidya. IV) Per la pace eterna, è necessario l’impegno persistente fino all’illuminazione. Da Continua a leggere →

il desiderio di introvertirmi

— In questi giorni appena ho avuto un attimo libero, ho sempre sentito il desiderio di introvertirmi… proprio come dicevi nel post ‘Il Sattva-Beatitudine’. — Questa è una svolta. La spinta spontanea a introvertirsi è una svolta cruciale. Come ti dicevo al Ritiro, a quel punto non hai più bisogna di mind clearing, di purificazione mentale. Il SENSO DI TE finisce per assorbire e totalizzare tutto. Hai commesso un errore? Non riguarda te come persona, rientra in quel SENSO DI TE che Continua a leggere →

il sattva-beatitudine

La prima fase del percorso di crescita per la maggior parte degli aspiranti è caratterizzata dallo sforzo, dovuto alla purificazione. Questa purificazione porta a un aumento di sattva: purezza. E questo sattva a un certo punto si presenta come gioia e beatitudine interiore. Questo è il punto in cui la crescita comincia la levitare da sola. L’aspirante inizia ad essere spontaneamente attratto all’interno, dove trova questa crescente gioia/beatitudine autogenerata, a cui si abbandona Continua a leggere →