non un dopo né un prima

Non c’è un dopo o prima intensivo per me. Tutto era Così e Tutto è rimasto Così! Sul cuore un Dono in più: la stupenda fragranza dei giorni vissuti assieme a voi in quella Pura Bellezza ornata d’Amore e d’Infinita Gratitudine.

Dopo l’esperienza del Nirvikalpa, mai ho potuto scordare quella Sublime Sacrale Sorgente dove Tutto Nasce e Tutto Finisce, dove avevo riconosciuto Ciò che Sono!

Anche se la vita, con i suoi alti e bassi, più bassi che alti, mi ha riportata e mi riporta a volte nella visione duale. Da 20 anni non più Brahman, né Shiva, né Dio possono apparire in me, tutto questo è scomparso lasciando il posto a CIÒ CHE È!!! Questo Principio senza Fine, questa Pace che profuma d’Eterno, questa Sorgente che mai interferisce ma solo Testimonia ciò che accade in superficie (se cosi si può dire).  Nelle innumerevoli Forme che Essa assume non vedono altro i miei occhi, da tanto ormai, raramente perdono questa visione immediata.

L’ego è stato moribondo per molto tempo, aggrappandosi alle tante difficoltà che la vita seminava  lungo il cammino. Spesso ora barcolla, a volte si bea di qualcosa ma viene immediatamente visto.   

Amato, da anni osservo il sorgere del sole e prima di lui il sorgere dell’Io al risveglio e attraverso il quale so di Essere, poi arrivano i pensieri, le parole ecc. ma tutto ciò è un processo che avviene, accade, nulla è di mia volontà in tutto ciò.

E nel momento che Io-Sono e so di Essere presente ecco la dualità. D’altro canto come ci può essere esperienza senza qualcosa che la riconosce? E allora Tutti gli DEI nascono dopo di ME che SONO COLUI CHE GUARDA  e nella quale TUTTO APPARE nella sua Indescrivibile LUCE. 

Con Amore,
Mukti

Condividi questo post:
RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter