il dharma dell’amore

È per insegnare all’umanità la verità sull’Amore Divino che l’Amore stesso si incarna sulla terra in forma umana. Le scritture dicono che il Divino scende sulla terra per insegnare all’umanità la via del Dharma, della Giustizia e della Verità. “Dharma samsthapanarthaya sambhavami yuge yuge” “Mi incarno di era in era per stabilire il Dharma”: questa dichiarò Krishna nella Gita. Una volta che gli esseri umani sono piene d’amore, tutto il Dharma tutta la Giustizia e tutta Continua a leggere →

protocolli di uscita dal digiuno secco di Filonov

Stamattina, svegliandomi, ho avuto l’intuizione su come togliere la carne dai protocolli di uscita dal Digiuno Secco di Filonov. Era semplice, ma io ho un QI basso. La risposta l’ha già data Paolo Rege-Gianas in questo video:  Lui dice: “Mettiamo che per il tuo fabbisogno di proteine necessiti di una bistecca di 300 gr (che sono veramente tanti). Io ti do 3 kg di frutta e verdura sotto forma di succhi estratti senza fibre, e tu hai lo stessa quantità di proteine e immediatamente assimilabili”. Continua a leggere →

per me il piatto, la padella, le pentole, le posate, la cucina, il frigorifero, sono tutti oggetti sacri

PURE A FILONOV FAREBBE BENE IL VITTO VALDIANO MESSAGGIO EMAIL: Gentile Dott. Valdo, ho acquistato il manuale di Digiuno Secco del Dr. Sergej Filonov. I protocolli di uscita dai diversi periodi di digiuno secco sono piuttosto lontani dall’alimentazione fruttariana. Sarebbe interessante, qualora si sentisse di farlo, che lei esprimesse un parere ed eventualmente un’alternativa alimentare a quei protocolli. Grazie in ogni caso. Sergio Cipollaro *    *    * RISPOSTA FILONOV ATTRATTO Continua a leggere →

la positività fondamentale e il nulla

Con la pratica spirituale si arriva vedere che tutto è nulla o vacuità, come insegnano il Buddha e lo Yoga Vasistha. Questo nulla o vacuità significa ‘oltre la mente’ e quindi oltre il film della fenomenalità. Ma vi è un’altra cosa importante da notare: la POSITIVITÀ FONDAMENTALE che permea tutta l’esistenza e che noi chiamiamo Dio, il Supremo. Questa POSITIVITÀ è ciò a cui ci rivolgiamo quando preghiamo, è ciò che muove la compassione e l’amore, è ciò che genera la FEDE Continua a leggere →

Nisargadatta: la conoscenza “Io Sono” è la prima illusione

“Quando ti parlo, non cercare di comprendere dall’identità corpo-mente. Il tuo vero stato è sempre presente; non è andato da nessuna parte. Sebbene tu non lo sapessi che era presente, mentre ora lo sai, non hai fatto nulla. C’è sempre. “Sul mio vero stato, integro, omogeneo, è apparsa semplicemente una piccola increspatura: è giunta la notizia “Io sono”. Quella notizia ha creato tutta la differenza ed ho iniziato a conoscere questo; ma ora ho conosciuto il mio vero stato. Così, Continua a leggere →

compiere tutte le azioni come servizio

Chi si abbandona a Dio dovrebbe compiere tutte le azioni come servizio. Questo insegnamento non è per tutti, ma solo per quelli che sono pronti ad abbandonarsi a Dio. Infatti qualcuno potrebbe considerare: “Ma allora non c’è piacere”. Il fatto è che il piacere di quell’aspirante è tutto investito nel dimorare in dio, essere senza desideri verso il mondo e mantenere ben chiara la coscienza che tutto il film della vita e dell’esistenza del mondo fenomenico è pura illusione, la qual Continua a leggere →

gli aspiranti non comprendono l’abbandono a Dio

Gli aspiranti non comprendono l’abbandono a Dio. Quando si affida la propria vita e la propria persona al Divino e si dice: “Sia la Tua volontà, non la mia”, non resta molto da fare. Allora interiormente si entra nella non-azione e si diventa il Testimone puro, senza coinvolgimenti. Da ciò che ho visto, solo con jnana senza l’elemento bhakta dell’abbandono a Dio, non è possibile smantellare l’ego. Gli aspiranti jnana che si impegnano arrivano a un buon distacco, ma restano sempre Continua a leggere →

scenari distopici 2

— Sollecitata dalla tua domanda mi rendo conto di essere spesso in un’identità ordinaria che vede il mondo ‘fuori’... Me ne rendo conto e mi dispiace. C’è la comprensione intellettuale della verità, ma un’abitudine mentale che si ripropone. Se interiormente non incorro nell’odio degli artefici dei progetti distopici, è comunque molto sottile il confine, anche in termini di tempo dedicato alle notizie rispetto a quello dedicato all’interiorità. Sento che è un momento molto delicato, Continua a leggere →

fede incrollabile

Incrollabile fede in Dio e nella Sua volontà: semplicemente questo. Prendi completamente rifugio in Lui. Abbandona tutte le paure, tutte le ansie, tutti i dubbi, tutti i pensieri di debolezza. Tu hai posto te stesso sotto la guida e il controllo dell’Essere onnipotente. Lascia che faccia ciò che a Lui piace di te. Abbandona ‘io’ e ‘mio’. non fare programmi. Non lasciare che il passato e il futuro ti disturbino. Dio è il solo agente e tu sei il suo bambino, il suo servo. Il Continua a leggere →