tutto deve diventare il Sé

il trascendente deve diventare immanente
il relativo deve diventare assoluto

all’inizio l’aspirante deve discriminare tra e non-Sé
tra verità e illusione

ma una volta trovato il Sé
ogni cosa deve diventare il Sé
tutto deve diventare indistintamente divino:
il permanente e l’impermanente

solo così si può abbandonare la fase dello sforzo
e scivolare nell’abbandono,
condizione imprescindibile
per accedere al sahaja (lo stato naturale) ininterrotto

comunque:
solo quando verità, trascendenza, assoluto e amore divino sono chiari
è possibile integrare illusione, immanenza, relativo e separazione

 

Condividi questo post:
RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.itisnotreal.net/tutto-deve-diventare-il-se/
Twitter

Lascia un commento